PER GROTTAMINARDA SARANNO VALUTATE CHIUSURE.

Stampa

EMERGENZA SANITARIA. IN BASE ALL'ANDAMENTO EPIDEMIOLOGICO PER GROTTAMINARDA SARANNO VALUTATE CHIUSURE.

Richiamando le precedenti comunicazioni ed in particolare l'ultima del Vicesindaco Spera in data 29 dicembre improntata sulla necessità di "Fare fronte comune" così come indicato dal Prefetto Spena, messaggio del Sindaco Angelo Cobino alla cittadinanza di forte raccomandazione alla prudenza ed al rispetto delle regole per poter continuare a tenere le attività aperte.

La macchina amministrativa, costantemente promossa e coordinata da Sindaco e da Vicesindaco, in contatto con il Centro Comunale di Protezione Civile, con i funzionari dei vari settori e sempre d'intesa con l'Asl, la Prefettura, non si è mai fermata in queste circostanze, continuando a monitorare l'andamento epidemiologico.

«La situazione rispetto ai contagi – spiega Cobino –  è da tenere nella massima attenzione, seria nei numeri ma non, per fortuna e sicuramente grazie all'azione dei vaccini, nelle condizioni di salute dei positivi ai quali va la massima solidarietà dell'Amministrazione, la vicinanza e la disponibilità nel caso necessitino d'aiuto.

Bisogna evidenziare che i positivi individuati attraverso il tampone vengono immediatamente informati e quindi si assumo subito la responsabilità di auto-isolarsi così come stanno facendo, da persone serie, i più della nostra Comunità, alcuni anche chiudendo attività ed industrie. Appena poi arrivano le comunicazioni tramite l'Asl al Comune, l'Ente, anche nei giorni di festa, effettua l'emissione dei provvedimenti e la relativa notifica grazie all'opera infaticabile della Polizia Municipale e del Funzionario responsabile del settore il quale, nonostante risultato in questi ultimi giorni lui stesso positivo, con grande senso di responsabilità sta continuando, in isolamento da casa, ad operare.  Merito anche agli operatori comunali addetti alla pulizia ed alla sanificazione.

Nei prossimi giorni sarà valutata d'intesa e d'accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Presidenza della Regione Campania, la Prefettura e l'Asl, poiché siamo contro provvedimenti estemporanei senza un coordinamento proprio in ragione del massimo rispetto che abbiamo delle Istituzioni, l'ipotesi di chiudere tutto ad eccezione dei beni di prima necessità, oppure se sia opportuno continuare ad andare avanti lasciando operare le attività, nel massimo rispetto di tutte le norme ribadite nei diversi Avvisi, in particolare quello del 24 dicembre.

Con questo spirito al momento teniamo aperte le attività, compreso il Mercato di domani, lunedì 3 gennaio, che dovrà essere realizzato nel rispetto delle norme attualmente in vigore, ben note all'attenzione dei cittadini e dei titolari del commercio ambulante.

La Polizia Municipale ed i Carabinieri continueranno ed intensificheranno i controlli dandone conto alla Prefettura.

Nel ringraziare vivamente tutti coloro i quali stanno dimostrando un alto senso civico e grande senso di responsabilità confidiamo molto su un'ulteriore assunzione di responsabilità e di autonomia per poter andare avanti con fiducia. Come ci viene detto anche dal mondo scientifico, seppur con tutti i dubbi del caso che è sempre giusto porsi, probabilmente questa terribile pandemia sta assumendo un'evoluzione di maggior diffusione nei numeri ma di minor pericolosità.

Perciò continuiamo a raccomandare di fare i vaccini, di applicare le norme di sicurezza per poter uscire da questa difficile crisi sanitaria, soprattutto per i più piccoli, quelli da 0 a 5 anni che destano sicuramente maggiori preoccupazioni in quanto indifesi non potendo fare il vaccino».

 

Si allega sintesi dei dati relativi all'ultima settimana.

 

 

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy