Home

Grottaminarda esulta, Antonio Riccio è in serie A

E-mail Stampa PDF

 



Grottaminarda - Il talento ufitano del calcio approda al Siena, tra i professionisti dopo anni di sacrifici, passione, impegno costante  e duro lavoro. Quattordici anni, nato a Napoli ma residente nel comune ufitano ha cominciato la sua attività calcistica all’età di cinque anni, nelle scuole calcio in provincia, Ariano Irpino e Napoli. Nel 2010 il passaggio nel settore professionistico dell’Avellino calcio, per poi tuffarsi nel grande mondo  dei professionisti. Il giovane Riccio corteggiatissimo da società prestigiose come Bari, Roma, Milan e Fiorentina alla fine è entrato a far parte del Siena, tra la soddisfazione enorme di quanti hanno creduto nelle sue grandi potenzialità sin da piccolo. Grande gioia in casa Riccio, suo papà Italo insieme alla moglie Maria Antonietta Meninno operano nel campo della riabilitazione. Oltre al calcio Antonio ha un’altra passione, quella per le arti marziali, Karate. Con l’associazione Italia Karate, del maestro Luca Falcucci Anche qui ha conseguito notevoli risultati tra cui nel 2008 la vittoria al campionato italiano di federazione a Roma e nel 2009 alla competizione europea di Karate sempre nella capitale. Ma l’estate 2011 sarà di sicuro la più bella da ricordare per Antonio Riccio e la sua famiglia. Un traguardo atteso e meritato. La grande avventura è già cominciata.

 


L'amministrazione Comunale di Grottaminarda è orgogliosa del traguardo raggiunto dal giovane talento grottese, con la speranza che sia solo il primo di tanti altri successi che verranno e che l'esordio nella massima serie possa avvenire quanto prima.

 

Grottaminarda è orgogliosa di te Antonio.

Il Sindaco
Giovanni Ianniciello

Il Delegato alle Politiche Giovanili
Jordy De Luca

 

IL COMUNE IN CIFRE

Continuando a utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più sulla nostra politica sulla Privacy